venerdì 21 marzo 2014

La sindrome di Peter Pan


Sono tantissime  le persone che vengono definite affette da questa pseudo sindrome…quante volte avremo sentito le nostre amiche chiamare in questo modo i loro compagni, o noi stesse avremo etichettato così in un momento di rabbia il nostro partner, beh, non si tratta ovviamente di una patologia, ma di una propensione, una peculiarità caratteriale che contraddistingue  tantissime persone e che consiste come suggerisce il termine ripreso dalla famosa fiaba 
nell’avere propensione ai divertimenti, come se la vita si svolgesse ancora nell’infanzia.

Propensione all’evitamento dei problemi, non impegnarsi nelle attività dell’età adulta e difficoltà a pensare a qualcun altro sono le dimensioni che caratterizzano questo tipo di organizzazione di personalità.  Questo comportamento spesso non disturba le persone che non hanno relazioni significative, tuttavia nelle coppie possono svilupparsi moltissime difficoltà date ad esempio dall’incapacità di spendersi nella coppia, di impegnarsi nelle moltissime cose della gestione domestica e quotidiana e può causare difficoltà e rancori nel partner in particolare nei primi momenti di convivenza o matrimonio. È utile per questo fare in  modo di riconoscere questi atteggiamenti e nella coppia, aiutare il partner a passare dalla fase dell’innamoramento a quella dell’amore con la A maiuscola tipico di chi vuole impegnarsi e costruire una vita insieme, con le gioie ma anche le difficoltà.

Nessun commento:

Posta un commento