martedì 29 ottobre 2013

Lusso e bassa autostima

© Francesca Catastini
http://www.francescacatastini.it

Il lusso, uso e costume tipico soprattutto del mondo femminile, in moltissimi casi è indicatore di personalità deboli, caratterizzate da tratti depressivi ed è anche spesso rappresentativo di bassa autostima e insicurezza.

Molte volte lo scopo del lusso, mettere in atto comportamenti ricercati e “di lusso”, o acquistare oggetti costosi, è legato alla voglia di ostentare, complice una società che inneggia agli status symbol ma soprattutto un vacillare della propria autostima. Ci si sente forti e vincenti soltanto se possediamo un oggetto di valore, un oggetto costoso da sfoggiare. È una situazione diffusa per le persone che possono permettersi beni di lusso, ma anche tra quelle che, per sfoggiare beni di lusso, fanno prestiti e si indebitano. Ed è in questi casi che può diventare patologico, quando diventa una dipendenza da cui non si riesce a liberarsi.

Nessun commento:

Posta un commento