martedì 8 ottobre 2013

Le forme di violenza alle donne

© Francesca Catastini
http://www.francescacatastini.it
La violenza sul corpo, la mente, l’emotività, gli affetti di una donna è una forma di potere e controllo che si esprime attraverso atti o minacce di sopruso fisico, psicologico, sessuale, economico o persecutorio (stalking) contro le donne in quanto donne per mantenerle in una condizione di inferiorità nei rapporti privati (la coppia, la famiglia) e pubblici (il lavoro, la scuola, la collettività). Ognuno di questi abusi, qualora provochi un danno o anche solo una sofferenza a chi lo subisce, costituisce Violenza Contro Le Donne.
Varie forme di violenza contro le donne:
Violenza fisica: ogni forma di aggressione contro il corpo di una donna.
Violenza psicologica: ogni mancanza di rispetto che offende la dignità di una donna, che ne mina la fiducia personale, che ne limita le potenzialità, che la isola e la esclude.
Violenza sessuale e riproduttiva: ogni forma di coinvolgimento in attività sessuali senza il consenso di una donna.  
Violenza economica: ogni forma di controllo sull’autonomia economica di una donna
Stalking – Atti persecutori: ogni forma di comportamento/molestia assillante non gradita dalla donna e anzi percepita da quest’ultima come in grado di suscitare preoccupazione, timore, ansia.

Nessun commento:

Posta un commento