martedì 8 ottobre 2013

Gravidanza: emozioni e paura del parto

© Francesca Catastini
http://www.francescacatastini.it

Alzino la mano le mamme che non hanno mai avuto paura del parto!
Quando una donna sa di essere incinta, si susseguono in lei varie emozioni, tra cui, specialmente nelle fasi finali, il timore del parto. Sarà doloroso? Sarà lungo? Riuscirò a dominare la stanchezza? Spesso queste domande non trovano risposta, nonostante tutte le varie rassicurazioni che le ostetriche danno….è naturale, il parto è una esperienza significativa, nuova…si sentono tantissimi racconti e non si sono mai visti due parti uguali: per questo è impossibile generalizzare; raccogliere storie di parti di conoscenti o amiche non aiuta certo ad affrontare questa bellissima esperienza senza paura. Nel momento dell’inizio del travaglio o della rottura delle acque, quando inizia il percorso che condurrà la mamma a conoscere il bimbo che ha portato in grembo, nasce in lei una grandissima energia ed importante diventa ottimizzare le proprie emozioni. La paura e l’ansia dovrebbero essere dominate dalla tenacia e soprattutto dall’ottimizzazione dell’energia. Utili a questo scopo le tecniche di visualizzazione e di rilassamento

Nessun commento:

Posta un commento