martedì 8 ottobre 2013

Anoressia come forma di disagio


Video Anorexia Bulimia contact

Il termine anoressia significa “perdita di appetito” ma questa malattia costituisce una vera e propria repulsione ossessiva nei confronti del cibo. Una persona è definita anoressica quando il peso corporeo scende sotto l’85% del peso previsto in base all’età, al sesso e all’altezza. Chi soffre di anoressia ha un’immagine distorta del proprio corpo e lo vede costantemente in condizioni di sovrappeso, comincia per questo a rifiutare il cibo e spesso a praticare una serie di esercizi fisici nel tentativo di bruciare calorie ma senza raggiungere mai la forma desiderata. L’anoressia è una malattia determinata da una condizione di disagio psicologico nei confronti di vissuti dolorosi in campo affettivo, lavorativo, scolastico, sociale, da relazioni sentimentali. Il soggetto si sente impotente, incapace di controllare la propria vita, e il solo controllo di cui si reputa capace è quello sul cibo.

Nessun commento:

Posta un commento