mercoledì 29 gennaio 2014

L'anoressia



L'anoressia si manifesta con una drastica riduzione del peso e dell'alimentazione. La persona anoressica nega la fame e controlla gli impulsi che la spingerebbero a mangiare. In realtà è disperatamente affamata e non soltanto di cibo: di relazioni, affetti, emozioni. L'anoressia inizia con una dieta per migliorare l'immagine del corpo, nella quale viene perseguita imitazione di un ideale di magrezza irraggiungibile, rispetto a cui si sente sempre inadeguata. La dieta non finisce, prosegue e la magrezza ottenuta non è mai troppa. La persona anoressica si illude che modificando il corpo si modifichi anche la sua vita. L'anoressia consiste anche in una malattia di controllo. Il soggetto anoressico, per risolvere il contatto con le relazioni, le emozioni che non riesce a controllare, cerca un equilibrio nel controllo cibo peso.

Nessun commento:

Posta un commento